L'Avversario
è il mio
Maestro

domenica 17 dicembre dalle 10.30 alle 12.45

Non riesci a partecipare dal vivo, ma non vuoi perderti questa bella opportunità?

 

Vivi la Partita comodamente da casa tua!

Ebbene sì! Alla fine abbiamo deciso di offrire anche questa possibilità. Potrai collegarti comodamente da casa tua o ovunque tu sia.

Verrà fatto un collegamento tramite la piattaforma Zoom, potrai ascoltare tutti i commenti sulla partita e per di più potrai anche interagire con i giocatori e lo Staff dell’evento, scrivendo le tue domande e riflessioni direttamente nella Chat della diretta.

NB: naturalmente partecipando online non sarà possibile unirsi al torneo-condivisione previsto nel pomeriggio per i ragazzi dai 9 ai 16, ma quello del mattino sarà comunque un bellissimo momento da vivere anche a distanza!

Prenota subito il tuo posto Online

amm online

Ti ricordiamo che l’evento è a offerta libera ed è aperto a tutti gli appassionati, ragazzi e adulti.

Per partecipare Online, è sufficiente compilare il modulo con i propri dati e riceverai successivamente una mail di conferma con il link per collegarsi domenica mattina e come poter fare una donazione per sostenere l’Associazione La Pace, organizzatrice dell’iniziativa.

Se hai delle domande contatta il 345 2127375, oppure scrivici a scacchi@associazionelapace.it.

Gli Ingredienti dell'evento

I benefici del metodo "L'avversario è il mio maestro"

Condivisione

Imparare a condividere il proprio punto di vista è un azione educativa meravigliosa. Utile a qualsiasi età!

Ascolto

Ascoltare e apprendere le strategie e le idee degli altri permette di allargare la propria visione e comprensione.

Crescita

Quando giochi, condividi e ascolti, esci sempre vincitore. Se lo fai insieme all’avversario? Uscite entrambi vincitori!

I due sfidanti del prossimo evento

 

Axel Rombaldoni scacchi

Axel Rombaldoni

Axel è vincitore di numerosi titoli nel mondo degli scacchi, tra i quali: il titolo internazionale di Grande Maestro; 7 volte campione italiano giovanile; 2 volte campione italiano a squadre e campione italiano Assoluto nel 2014.

Da 7 anni è Educatore e Coach di scacchi per allievi e classi di qualsiasi età ed esperienza di gioco. Dopo quasi 20 anni di esperienza nel mondo delle 64 caselle, l’incontro con Filippo lo ha portato a rivedere questo gioco millenario sotto una luce nuova, portandolo a innamorarsi della concreta possibilità di educare le persone, in particolare i bambini e i ragazzi, al gioco della Vita attraverso gli scacchi.

Oggi porta avanti i progetti de La Scuola e della Palestra degli Scacchi in cui coinvolge decine di ragazzi e trasmette i meravigliosi metodi imparati e collaudati in questi ultimi anni, tra cui proprio L’Avversario è il mio Maestro.

Insieme ad Alessandro, con ruoli diversi, collaborano ad un Progetto educativo di portata europea, di cui vi condivideranno qualcosa all’incontro.

Alessandro Bonafede

Alessandro è un istruttore e maestro internazionale di scacchi, inoltre da 7 anni è un web master professionista. 

La sua passione per gli scacchi a inizio all’età di 5 anni, quando la sua attenzione cade sulla posizione che suo zio aveva preparato sulla scacchiera … Non risolse il quiz, non quella volta, ma cominciò a fargli tutta una serie di domande che lo indussero a insegnargli le regole del gioco.

Nel corso della sua carriera scacchista, non ha mai smesso di farsi domande, nemmeno dopo essere diventato Maestro Internazionale. Non solo perché non c’è limite al proprio miglioramento, ma anche per imparare a trasmettere ancora meglio ai suoi allievi (giovani e meno giovani).

Il bello degli scacchi è che ogni partita racconta una storia.

Tu sei uno dei protagonisti di questa storia, ed è importante per te vederti in azione, capire come ragioni, cosa ti fa paura e cosa ti rende forte, quali meccanismi usi durante il gioco, e molto ancora.

 

Una piccola curiosità...

I due amici sfidanti non si incontrano davanti a una scacchiera da quasi 10 anni! Sarà sicuramente divertente e appassionante vederli giocare insieme, condividere ad ogni mossa le proprie strategie e interagire con i tutti i presenti!

Non vediamo l’ora di vivere questa esperienza insieme, anche se a distanza.

PS: se doveste riuscire a partecipare dal vivo, vi riportiamo alla pagina principale dell’evento: QUI. A domenica!